Scelta civica elegge nuovo capogruppo Senato, ma gruppo si spacca

ROMA (Reuters) - Scelta civica ha eletto Lucio Romano nuovo capogruppo in Senato dopo le dimissioni nei giorni scorsi di Gianluca Susta, conseguenti alle dimissioni di Mario Monti da presidente del partito.

Nella votazione di oggi si è però confermata la spaccatura interna al partito. Al momento del voto infatti Susta insieme con altri 5 montiani ha abbandonato la riunione polemicamente.

Linda Lanzillotta, montiana, ha spiegato ai cronisti che la scelta di uscire dalla riunione era stata fatta nel rispetto della linea del partito, risultata però minoritaria nel gruppo del Senato che in maggioranza segue la linea del ministro della Difesa Mario Mauro, i cosiddetti popolari.

I popolari di Mauro si sono difesi ribattendo che la scelta di Romano è stata fatta come "mediazione" nel tentativo di scegliere una personalità rispettata da tutte le componenti del gruppo.

Il gruppo Sc in Senato era composto originariamente di 20 senatori, compreso Monti che però è tornato nel gruppo Misto dopo le dimissioni dal partito.

L'attenzione ora si sposta alla Camera dove capogruppo è Lorenzo Dellai, popolare. Ma i montiani a Montecitorio sono maggioranza nel gruppo (attualmente dovrebbero essere 27 su 47) e potrebbero chiedere di sostituire l'attuale capogruppo con un loro esponente.

(Paolo Biondi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia