Governo, Renzi: in questo momento rimpasto non mi interessa

Il segretario del Pd Matteo Renzi
Il segretario del Pd Matteo Renzi. REUTERS/Remo Casilli

ROMA (Reuters) - Il segretario del Pd Matteo Renzi ha detto oggi di non essere interessato "in questo momento" a un eventuale rimpasto di governo, e di non voler andare a "contrattare" col premier e compagno di partito Enrico Letta l'ingresso di ministri "renziani".

"In questo momento assolutamente no", ha risposto il sindaco di Firenze a una domanda sulla sua volontà di modificare la composizione del governo per consentire l'ingresso di esponenti a lui vicini.

"Non m'interessa mettere una poltroncina, il governo deve fare le cose", ha detto Renzi nel corso della trasmissione tv "La telefonata di Belpietro", su Canale 5.

"Non intendo andare a contrattare con il presidente del consiglio l'ingresso di un renziano al posto di un bersaniano".

Il segretario democratico ha anche parlato dell'accordo con Forza Italia sulla riforma elettorale, che però è contestato, in particolare dai piccoli partiti, per la questione dell'assenza del voto di preferenza, per il premio di maggioranza e le soglie di accesso.

"È normale che i partiti piccoli non apprezzino molto questa legge", ha detto Renzi, "ma gli italiani non interessa che i partiti piccoli o grandi abbiano una poltrona in più o in meno, interessa che le cose vengano realizzate".

Se le riforme non si fanno, ha continuato, è colpa dei partiti "ma anche del fatto che il sistema elettorale è un po' troppo arzigogolato", ha concluso. Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia