A
    Alessandro De Angelis

    Alessandro De Angelis

    Politics Reporter, L'Huffington Post

  • La notte in cui si litigò più per Casalino che per Benetton

    Guerini rinfaccia a Conte la prima pagina del Fatto. Il premier reagisce, accusando De Micheli di scorrettezza. Tra pizza e cornetti, veleni e sospetti, passa un accordo su Autostrade da definire. Sulla bocca di molti la frase "non ne possiamo più"

  • "Governate o sarà un autunno di licenziamenti". Intervista a Beppe Sala

    Il sindaco di Milano "preoccupatissimo" perché "nel Governo non vedo un'idea di Paese. Ho suggerito a Conte un rimpasto"... "Gori non ha tutti i torti, ma ora un Congresso Pd non è una buona idea"... "Bonomi? Non è di destra"

  • Giuseppe Conte, giù dal red carpet

    Alla vigilia degli Stati generali il Pd inchioda Conte su Decreti Sicurezza e Regeni. L'insofferenza per la paralisi. E Franceschini disse: "Il collasso si evita solo col buon governo"

  • È partito il ballo. E non è a Villa Pamphili

    Per una coincidenza del destino, i pm ascolteranno Conte nell'inchiesta su Alzano e Nembro poco prima del sipario sugli Stati generali. Atto dovuto, ma nello scaricabarile tra Governo e Lombardia, si riaccende il tema delle responsabilità penali che hanno portato al disastro

  • Il dialogo parte e già si ferma

    Il premier fa suo il metodo quirinalizio di coinvolgimento delle opposizioni, ma sotto i titoli non c'è un'idea, tra conferenze e stati generali. E i tempi della crisi sociale, qui e ora, non coincidono con l'arrivo dei soldi del Recovery fund

  • "C'è un abuso del trojan, bisogna ripensarlo". Intervista a Giovanni Legnini

    L'ex vicepresidente Csm, che compare nelle chat di Palamara, contro la violenza di "uno strumento che deve servire ad accertare reati, non a screditare persone"... "Difenderei nuovamente il pm da Salvini"... "Riformare il Csm? Non illudiamoci che basti"

  • Chat dei giudici contro Salvini: offesa e controffesa

    Le chat dei giudici anti-Salvini scatenano il leader leghista. La lettera a Mattarella come mossa politica per riportare l'orologio alla fase pre-Covid. Con sullo sfondo la paura crescente per il suo processo

  • Ai confini della realtà

    Conte veste i panni del "taumaturgo" che si mostra all'aperto per comunicare la nuova normalità. In una dimensione parallela rispetto al paese dei negozi che chiudono e delle file alla Caritas, dove la paura sta diventando rabbia

  • Prigionieri e fragili

    Il lockdown si trasferisce dal Paese alla maggioranza di governo. Coabitazione forzata, assenza di alternative, anche un rimpasto sembra difficile. Il default della politica è già in atto prima ancora che si appalesi il "cigno nero"

  • Che fare?

    Cari compagni, ecco perché vi scrivo. Un compromesso miserabile sui migranti, il silenzio sulla mafia, un governismo senza ambizioni e senza idee sulla ricostruzione post Covid. Una spietata riflessione sulla sinistra

  • La partita di poker

    La mano passa a Bonafede, su cui pende la sfiducia del centrodestra. Renzi vuole vedere, Conte e Zingaretti sono sicuri del bluff. Ma l'ex premier manda i suoi a P. Chigi ad alzare la posta

  • Ambizioni e trame dei congiunti di Conte

    I consigli di Di Maio al premier: non aspettiamo Renzi, prendi l'iniziativa. Il terrore dei 5 stelle sul voto, meglio Draghi che un governo con Berlusconi. Per il Pd l'alternativa sono le urne

  • "Un sindacato di strada per la ricostruzione". Intervista a Maurizio Landini

    Nel giorno della festa dei lavoratori il leader della Cgil chiede un nuovo Statuto dei Lavoratori, difende il Governo, parla di un nuovo modello produttivo e sociale. E sul conflitto con le Regioni dice: "Va rivisto il Titolo V"

  • Il buio oltre il lockdown

    La Fase 2, in assenza di una chiara strategia, finisce nel limbo di un referendum sulla riapertura. Nella morsa Pil/Salute si spaccano maggioranza, Parlamento e Regioni

  • La grande illusione

    Dalla minaccia di Renzi all'ipnosi del Pd sul consenso di Conte, fino al velleitarismo di Salvini. Ognuno pensa di governare la crisi, ma la crisi governa loro

  • Il preside del consiglio

    Con quell'aria da dirigente scolastico pedante, ossessionato dal dettaglio normativo, Conte affronta la fase drammatica, per sé e per noi, disciplinando questo o quel comportamento della scolaresca. In un ottimismo che stride con l'ansia di un Paese stretto tra salute e Pil

  • Salvini fermo al Papeete all'epoca del Covid

    Sondaggi in declino, il tocco magico ridotto a schema ripetitivo, una leadership oscurata dal pragmatismo leghista del nord. L'orologio politico del salvinismo è fermo al 20 agosto. Ma la crisi del Capitano non è la crisi del populismo

  • Una democrazia da proteggere

    La solitudine di Mattarella davanti a un luogo simbolo della Nazione dà il senso della sfida per evitare che il virus infetti la comunità. Un messaggio di straordinaria forza davanti a un cortocircuito di debolezze

  • Fase 2, così vicini così lontani

    A un passo dalla riapertura il governo teme che il paese non sia pronto (di sicuro non lo sono parlamento, esecutivo e Regioni). Ognuno fa come gli pare e l'annuncio si sposta più in là

  • "Conte ci dica dove stiamo andando". Intervista a Luigi Zanda

    Il senatore Pd al premier: "Meno Facebook e più Parlamento"... "Ho apprezzato la relazione sul Mes, ma manca visione"... "Unica alternativa a questo governo è il voto"